I COMPARTI OPERATIVI

COMPARTO 1

ASCENSORI E IMPIANTI ELEVATORI
Autorizzazione: Decreto D.G. 31/01/2001

L’ elenco dei certificati e dei verbali di verifica emessi da Safety Systems srl ai sensi del D.P.R. 162/99 e s.m.i. è disponibile in copia a richiesta presso la sede legale della Società

1. Regolamento Safety Systems

2. Politica per la qualità

Per il regolare esercizio degli impianti è prevista l’obbligatorietà del collaudo e della verifica periodica biennale.

1. Domanda di certificazione ascensori e montacarichi

2. Domanda di verifica di sorveglianza ascensori montacarichi piattaforme elevatrici

3. Domanda di certificazione art. 17 bis DPR 162-99  e smi 

ELENCO ISPETTORI
COMPARTO ASCENSORI

Il D.P.R. n. 162 del 30/04/1999 e s.m.i.  costituisce il documento base finalizzato ad aumentare la sicurezza e il corretto funzionamento degli impianti.
La normativa è stata successivamente modificata con la Direttiva 2006/42/CE relativa alle macchine, recepita dal D.P.R. 5 Ottobre 2010 n. 214.

COMPARTO 2

IMPIANTI ELETTRICI
Autorizzzazione: Decreto D.G. 31/07/2002
Non sono valide le verifiche effettuate da professionisti o imprese installatrici.

Il D.P.R. 462/01 sulle “verifiche degli impianti di terra, dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche, impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione” rappresenta lo strumento normativo di revisione del D.P.R. 547/55 e comporta, per il datore di lavoro, una serie di obblighi e di adeguamenti per la messa a norma, la sicurezza ed il corretto funzionamento degli impianti: si applica sia ai nuovi impianti che a quelli esistenti.Il datore di lavoro ha l’obbligo di richiedere la verifica dell’impianto di messa a terra, dell’impianto di protezione contro le scariche atmosferiche e degli impianti elettrici collocati in luoghi di lavoro con pericolo di esplosione (DM 22/12/58).

I principali adempimenti previsti sono:

A) per gli impianti di terra e i dispositivi di protezione contro le scariche atmosferiche:
verifiche obbligatorie ogni 2 anni negli Ospedali, case di cura, ambulatori e studi medici, nei cantieri e nei luoghi a maggior rischio in caso di incendio (“Luoghi marci”) ogni 5 anni in tutti gli altri casi.
B) per gli impianti elettrici nei luoghi con pericolo di esplosione: verifiche obbligatorie ogni 2 anni

COMPARTO 3
ATTREZZATURE DI LAVORO

Autorizzazione: Decreto Interministeriale Direttoriale del 21/05/2012
Le scadenze sono annuali o pluriennali, a seconda del tipo di apparecchiatura (Allegato VII – D.Lgs. 81/2008). Obiettivo è garantire la sicurezza di persone e cose nei  luoghi di lavoro.

Le attrezzature di lavoro per le quali sono obbligatorie le operazioni di verifica sono indicate, con la corrispondente periodicità e le modalità attuative, nel D.Lgs. 81/2008, nel D.M. 11 Aprile 2011, e nei relativi allegati. Esse sono raggruppate in tre settori distinti:
A) Gruppo SC: apparecchi di sollevamento materiali non azionati a mano ed idroestrattori a forza centrifuga, tra cui apparecchi di sollevamento materiali mobili, trasferibili e fissi, di portata superiore a 200 Kg.
B) Gruppo SP: sollevamento persone, tra cui scale aeree, ponti mobili sviluppabili su carro, piattaforme di lavoro, ascensori e montacarichi di cantiere.
C) Gruppo GVR: Gas, Vapore, Riscaldamento. Attrezzature a pressione e loro insiemi, tubazioni, generatori di vapore, impianti di riscaldamento centralizzato.

ELENCO PERSONALE PER REGIONI
E PER ATTREZZATURE
Matrice competenze